PROTAGONISTI

Aurora Vena

Ceramiche

Aurora, nata nel 1971, è cresciuta tra le ceramiche: figlia di “ciapasè” (in dialetto valligiano) ha scoperto da giovanissima, grazie ai genitori, la sua passione per l’arte. A muoverla, la curiosità di scoprire cosa ci fosse dietro gli oggetti che sempre vedeva tra le mani del papà, l’interesse per la loro storia e la loro lavorazione. Da allora il suo scopo è mantenere viva la tradizione della ceramica, tanto fiorente negli anni passati ma ad oggi quasi dimenticata, e soprattutto mantenere il legame con la sua terra: la ceramica Monregalese è infatti di tradizione centenaria, caratterizzata da specifici decori e lavorazioni.

Ha iniziato il suo percorso formativo nel 1994 con corsi di pittura sottosmalto sotto la guida dei Maestri Andrea Contri e Arnaldo Colombatto della “Vecchia Ceramica di Mondovi”, per partecipare poi, nel 2013, ai corsi dei grandi Maestri Giovanni Cimatti, faentino, e Riccardo Biavati di Ferrara. Alla sua formazione ha partecipato anche una Maestra cinese. Nel 2006 Aurora ha aperto un laboratorio con annessa la “bottega Chius’Arte”, in condivisione con altri artisti, mentre, dal 2007 al 2011, si è impegnata nel progetto “Sulle tracce dei nosti artigiani” nel Comune di Chiusa di Pesio ed ha collaborato con Manufatto Monregalese al progetto Dialogart di Mondovi: con entrambi si è occupata di organizzare laboratori didattici, nella speranza di tramandare anche ai più piccoli questa sua passione. Come tutti gli artisti, però, Aurora non si limita alla tradizione: le sue opere, oltre a reinterpretazioni in chiave moderna e personale dei decori tradizionali dell' “Antica Ceramica Piemontese” di Chiusa di Pesio, annoverano anche oggettistica di design. Tra la sue tecniche preferite vi sono: la “Cuerda Seca”, applicazione di smalti colorati su ceramica, il “Paper-clay”, che prevede l'inserimento di cellulosa nell'impasto prima della cottura, la lavorazione a “Bolle” e l’utilizzo di “smalti alla cenere” di tradizione cinese. Ma le opere nascono dalla materia prima, che Aurora studia con attenzione, creando miscele di più terre dalle diverse proprietà fisico/chimiche, al fine di ottenere risultati particolari in termini di consistenza, assorbimento, lucentezza e colore.

Aurora, nata nel 1971, è cresciuta tra le ceramiche: figlia di “ciapasè” (in dialetto valligiano) ha scoperto da giovanissima, grazie ai genitori, la sua passione per l’arte. A muoverla, la curiosità di scoprire cosa ci fosse dietro gli oggetti che sempre vedeva tra le mani del papà, l’interesse per la loro storia e la loro lavorazione. Da allora il suo scopo è mantenere viva la tradizione della ceramica, tanto fiorente negli anni passati ma ad oggi quasi dimenticata, e soprattutto mantenere il legame con la sua terra: la ceramica Monregalese è infatti di tradizione centenaria, caratterizzata da specifici decori e lavorazioni.

SHOP ONLINE

MANGIARTI

IL PASSAPORTO
DEL GUSTO

MANGIARTI

I PERCORSI

MANGIARTI

ESPERIENZE